LA PUBBLICITA' IL TARGET E INTERNET

La pubblicità è intesa come ogni forma di comunicazione con esplicita indicazione del marchio o del prodotto, volta a indurre, direttamente o indirettamente, ad azioni vantaggiose per l'azienda che la decide.

Il fine della pubblicità è quello di favorire un comportamento, da parte degli acquirenti, che si ritiene utile per l'azienda. Gli obiettivi della pubblicità sono numerosi, oltre al naturale obiettivo dell’aumento delle vendite, ci sono quelli di differenziare il prodotto dalla concorrenza, annunciare una ragione d’acquisto, correggere opinioni erronee, migliorare l’immagine aziendale, familiarizzare con il marchio, e comunque tutto si deve tradurre in un incremento dei profitti e nella creazione di valore per gli azionisti.

Quale può essere il ruolo svolto da internet in questo contesto? Internet offre l’indiscusso vantaggio di definire con esattezza il target consentendo all’azienda di ottenere risultati migliori con una minore spesa pubblicitaria.

Internet consente, infatti, di indirizzare il messaggio solo alle persone potenzialmente interessate portando ad una riduzione del costo per contatto e una maggiore efficacia della pubblicità. Ipotizziamo di confrontare il risultato di una spesa pubblicitaria su due mezzi a disposizione: Internet e una rivista specializzata supponendo identico il numero dei "lettori" e l’ammontare della spesa. La tabella seguente riporta i dati d’esempio:

 

Rivista

Internet

Spesa pubblicitaria

10.000.000

10.000.000

Lettori totali

1.000.000

1.000.000

Costo pro-capite

10

10

Lettori interessati ai CD (contatti)

800.000

1.000.000

Costo per contatto

12,5

10

L’esempio dimostra che l’azienda che vuole vendere CD trova la soluzione della scelta del mezzo da utilizzare in Internet, in quanto, a parità di spesa raggiunge il maggior numero possibile di lettori interessati (contatti) con un costo per contatto assai minore (circa –25%) rispetto a qualsiasi mezzo tradizionale.