INTERNET E LO SVILUPPO SOSTENIBILE

Consulta la Tesi "I metodi economici per la valutazione del danno ambientale"

Internet può diventare la chiave di svolta per raggiungere lo sviluppo sostenibile, sviluppo cioè che mantenga costante le risorse tramandate alle generazioni successive.

La situazione ambientale del pianeta, ha fatto nascere una nuova corrente di pensiero economico che sostiene che non sia possibile uno sviluppo economico illimitato. Questo perché il consumo delle risorse naturali determinerà prima o poi una situazione di stallo e di fine dello sviluppo. Tutto questo va inserito in un contesto in cui lo sviluppo economico è incompatibile con la risorsa ambientale: rischiamo quindi di perdere beni preziosi senza avere la capacità di poterli ricostruire. Mi riferisco ai paesaggi, alla diversità della vita, alla qualità dell’aria, dell’acqua, alla salute umana e a tutte le altre richieste di natura e ambiente da parte dell’uomo esposte a rischio.

Il contributo di internet allo sviluppo sostenibile è evidente: la riduzione delle necessità di spostamenti fisici delle persone determina un aumento della qualità della vita dell’uomo, minori situazioni di stress, una riduzione dei tempi morti nelle ore di viaggio, determinando nel contempo un aumento della produttività e dello sviluppo. Il punto di forza è quindi: più sviluppo e più ambiente.

Il concetto può essere trasferito anche nella vita di tutti i giorni. Perché non utilizzare internet per fare acquisti? Il risultato sarebbe meno auto, meno traffico, meno parcheggi, più qualità dell’aria, più salute, più tempo libero: in una frase maggiore rispetto delle nostre città e di noi stessi. Se tutti usassimo internet per gli acquisti avremo città più vivibili, meno congestionate dalle auto, con meno rumore; insomma internet renderebbe lo sviluppo delle nostre città più sostenibile.